BONUS SOCIALE: COSA È E COME RICHIEDERE LO SCONTO PER ENERGIA ELETTRICA E GAS.

Ott 19, 2018 Etruenergy Bonus, Energia elettrica, Gas, Notizie, Novità, Prezzi Nessun commento

Il bonus sociale è stato introdotto nel 2007 dal Governo e messo in atto dall’ ARERA per dare un sostegno concreto alle famiglie bisognose.

Ma cosa è il bonus sociale?

Si tratta di uno sconto studiato appositamente per chi attraversa una fase di disagio economico.

Quali sono i requisiti necessari per poter fare richiesta?

  • i nuclei familiari con indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro;
  • i nuclei familiari con più di 3 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro.

La compensazione è riconosciuta sia ai clienti che hanno stipulato un contratto di fornitura individuale (clienti domestici diretti), sia ai clienti che utilizzano impianti condominiali (clienti domestici indiretti).

Il bonus sociale è applicabile, poi, sia ai clienti della maggior tutela che a quelli che hanno già deciso di passare al mercato libero dell’energia.

Se all’interno dello stesso nucleo familiare vive un soggetto in gravi condizioni fisiche può essere inoltrata un’ulteriore richiesta per il bonus per disagio fisico, che una volta accettata andrà ad aggiungersi al bonus sociale.

Quanto vale il bonus luce?

Il valore del bonus è calcolato anno per anno dall’autorità e dipende dal richiedente e dal prezzo dell’energia.  Lo sconto consente a chi ne usufruisce di risparmiare fino al 20% (al netto delle imposte) della spesa annua per l’energia elettrica e  varia a seconda del numero dei componenti della famiglia.
Per l’anno 2018 il bonus è aumentato:

  • 125 € per le famiglie composte da 1 o 2 persone,
  • 153 € per le famiglie composte da 3 o 4 persone,
  • 184 € per le famiglie composte da più di 4 persone.

Quanto vale il bonus gas?

Come per l’energia elettrica il valore per il bonus gas viene determinato di anno in anno e il risparmio per chi ne usufruisce può arrivare fino al 15%.

Il bonus subirà variazioni in base a:

  • tipologia di utilizzo del gas (riscaldamento, cottura cibi e acqua calda o entrambi)
  • numero di componenti all’interno del nucleo familiare
  • zona climatica di residenza

Visitando il sito dell’ARERA è possibile calcolare l’importo del bonus gas in base ai parametri riportati sopra.

Quanto vale il bonus sociale per disagio fisico?

Il valore dello sconto per disagio fisico dipende dalla potenza contrattuale, dalle apparecchiature elettromedicali salvavita utilizzate e dal tempo giornaliero di utilizzo.
Nel 2018 questo bonus vale:

per contratti fino a 3 kW:

  • 193 € per consumi fino a 600 kWh all’anno
  • 318 € per consumi tra 600 e 1200 kWh all’anno
  • 460 €  per consumi oltre 1200 kWh all’anno

per i contratti con potenza impegnata oltre 3 kW:

  • 452 € per consumi fino a 600 kWh all’anno
  • 572 € per consumi tra 600 e 1200 kWh all’anno
  • 692€  per consumi oltre 1200 kWh all’anno
Photo by rawpixel on Unsplash

Come fare richiesta?

Una volta effettuata la verifica dei requisiti fare domanda è molto semplice, basterà presentare in comune i moduli debitamente compilati e inoltrare la richiesta. Alcuni studi di consulenze come Etruenergy si mettono a disposizione per aiutare i cittadini nella compilazione e nell’invio della richiesta, offrendo loro supporto fino all’esito della richiesta.

La richiesta va presentata nel proprio Comune di residenza, o presso un ente del Comune. La validità del bonus è di 12 mesi e la richiesta per il rinnovo va inoltrata entro due mesi dalla scadenza con gli stessi moduli utilizzati per la precedente.

Quali sono i moduli da presentare?

  • un documento di identità valido;
  • modulo A compilato;
  • attestazione ISEE in corso di validità;

È possibile scaricare i moduli per la richiesta del bonus sociale per l’energia elettrica e il gas qui, e richiederci supporto per la compilazione e l’invio.

Contattaci per maggiori informazioni.