A partire dal 2016, a seguito di un decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, il canone RAI viene addebitato nella bolletta dell’energia elettrica dei clienti con un contratto domestico residente.

L’importo del canone è pari a 90 € e sarà suddiviso in 10 rate mensili che compariranno in bolletta da gennaio ad ottobre.

In alcuni casi è prevista l’esenzione dal pagamento del canone, i più comuni sono:

  •  Cittadini con più di 75 anni e reddito annuo non superiore a 6.713€;
  • Titolari di un contratto di fornitura elettrica all’ interno di un nucleo familiare in cui già un componente paghi il canone su un’altra utenza (ad es. se due coniugi posseggono due abitazioni, entrambe prime case, il canone Rai potrà essere addebitato solo sulla bolletta relativa a una delle due).

Attraverso il supporto dei nostri operatori è possibile compilare un modulo disposto dall’ Agenzia delle Entrate per ottenere l’esenzione dichiarando che in nessuna delle abitazioni con un’utenza elettrica è presente un’apparecchiatura televisiva.

Scarica il modulo e recati presso i nostri uffici per ottenere l’esenzione gratuita entro il 31 gennaio 2019.

Vuoi risparmiare già dalla prossima bolletta?